LA STORIA di SECONDA STRADA

Seconda Strada è la più famosa “stock & fashion” del Lago Maggiore.

Nata oltre 10 anni fa da un’idea di Emilio Mattioni, Seconda Strada (4 punti vendita rispettivamente a Besozzo, Varese, Olgiate Olona e Cassano Magnago) ha saputo imporsi sul mercato e divenire un punto di riferimento per chi ama la moda firmata a prezzi concorrenziali.
Marchi del calibro di Desigual, Armani, Guess, Pepe Jeans, Seventy, Caractere, Met, Aeronautica Militare, Manila Grace, Antony Morato sono solo alcuni tra i molti commercializzati da Seconda Strada. Accanto alle griffe più conosciute, a stock ricercati e a campionari di stagione Seconda Strada riesce a differenziarsi grazie alla capacità di proporre sempre capi nuovi e diversi e alla presentazione di marchi emergenti.
Questo sia per uomo che per donna e bambino.
Particolare attenzione è anche riservata agli accessori, sapientemente selezionati da un team di buyer affiatato e professionalmente molto preparato.

Molto tempo è dedicato alla ricerca per trovare marchi emergenti italiani e stranieri e proporre i diktat della moda a prezzi sicuramente vantaggiosi.
Seconda Strada non si limita infatti a proporre le griffe del momento ma vuole essere sempre “in tendenza” e proporre novità che pochi hanno.

Gli arrivi settimanali permettono di offrire sempre qualcosa di nuovo e diverso consentendo di non stancare il cliente, nemmeno quello più esigente.

Questo è sicuro d’appeal per gli oltre 30.000 clienti che, iscritti personalmente tramite card fedeltà, cartoline nei punti vendita, ricevono informazioni in merito a offerte, promozioni, campagne ed eventi organizzati grazie a sms, newsletter, e comunicazioni attraverso media eterogenei.

Periodicamente vengono organizzati eventi ad alto impatto come il cabaret con Pucci per i 10 anni di Seconda Strada, le selezioni ufficiali del Grande Fratello, incontri con giocatori e mister del Varese calcio e altri momenti di interessi che hanno riscosso successo e incrementato le vendite.

Seconda Strada è sempre in progress e ciò significa progetti a breve termine molto interessanti: una private label e l’apertura di NUOVI punti vendita in Italia all’estero sono in studio per conquistare un’altra percentuale di consumers!